Studenti in piazza
dalla parte di Greta
per il clima

L’attivista 16enne Greta Thunberg. FOTO ANSA
L’attivista 16enne Greta Thunberg. FOTO ANSA
Anna Madron 14.03.2019

VICENZA. Tutti in marcia per il clima. Dopo anni di silenzio, gli studenti tornano ad alzare la voce, scendendo in piazza per una causa nobile quanto urgente che domani li spingerà ad abbandonare le aule e unirsi alla manifestazione mondiale del “Climate strike for future” lanciata a livello locale dal Coordinamento studentesco e da “Fridays for Future” ricalcando le orme della sedicenne attivista svedese Greta Thunberg che ogni venerdì si appella al parlamento di Stoccolma per un mondo più pulito. «Non saranno ammesse bandiere di partito - spiega Angelo Pilan del Coordinamento - la mobilitazione non deve essere in alcun modo strumentalizzata». «Contiamo su migliaia di adesioni - fa sapere Giuseppe Rigobello, studente universitario, tra gli organizzatori - il messaggio rimbalza da settimane sui social, le scuole della città sono state coinvolte attraverso volantinaggi e assemblee nelle quali è stato definito il programma della giornata che vedrà la partecipazione anche di moltissimi insegnanti». Il ritrovo è previsto alle 9 sul piazzale della stazione da dove il corteo si muoverà imboccando corso Palladio per raggiungere a tappe piazza Matteotti dove la protesta entrerà nel vivo con gli interventi e i report sullo stato di salute del pianeta, ma soprattutto sulla situazione di grave inquinamento in cui versa la città divorata dallo smog e paralizzata dal traffico.