Storditore contro
presunto truffatore
Viene denunciato

Nei guai il titolare della tabaccheria di piazza Erbe. COLORFOTO
Nei guai il titolare della tabaccheria di piazza Erbe. COLORFOTO
Matteo Bernardini09.11.2018

VICENZA. Si è presentato alla tabaccheria Migliore, di piazza delle Erbe, chiedendo di acquistare un buono spesa prepagato “OnShop”, del valore di 200 euro, con una sorta di tessera-punti di un’azienda invece che con il bancomat o con la carta Postepay.

 

La reazione del titolare della rivendita è stata immediata: comporre il 113 e segnalare agli agenti della questura il raggiro che stava subendo. Poi però il titolare della tabaccheria, Bruno Migliore, di 49 anni, percependo che il cliente stava puntando a prendere la porta e ad andarsene, invece di attendere le forze dell’ordine, ha preso uno storditore elettrico, che teneva in un cassetto del bancone, e lo ha puntato verso il cliente e dicendogli: «Se ti muovi ti stendo».

 

All’arrivo degli agenti della sezione volanti della questura, Migliore è stato denunciato per minacce aggravate, mentre il cliente è stato portato negli uffici di viale Mazzini poiché privo di documenti. Nei suoi confronti sarebbero ancora in corso degli accertamenti per capire la sua posizione e se per caso abbia precedenti penali alle spalle.