Stop agli Euro 4
Da questa mattina
scattano le multe

Stop alle vetture diesel Euro 4: il 57% delle auto circolanti in provincia
Stop alle vetture diesel Euro 4: il 57% delle auto circolanti in provincia
08.12.2018

VICENZA.  Smog, livello arancione. Dalle 8.30 di sabato 8 dicembre scatteranno le sanzioni per chi violerà le disposizioni antinquinamento. Lo ha messo nero su bianco venerdì mattina un'ordinanza.

L’amministrazione del capoluogo e altri 22 comuni facenti parte dell’agglomerato Vicenza hanno provveduto a modificare i cartelli, come richiesto dopo il bollettino emanato da Arpav. I segnali, 64 sono quelli sparsi per il territorio comunale, parlano chiaro: fino a lunedì oltre ai veicoli a benzina Euro 0 e 1 e ai diesel Euro 0, 1, 2, 3, non potranno circolare anche le auto diesel Euro 4. Numeri alla mano, il blocco che cadrà nel primo fine settimana di shopping natalizio coinvolgerà il 57 per cento delle vetture della provincia.

 

I tecnici del settore Ambiente e la polizia locale hanno verificato che la segnaletica è correttamente posizionata, e quindi da domani mattina inizieranno i controlli degli agenti sui veicoli. Per chi non rispetta le limitazioni alla circolazione è prevista una sanzione amministrativa da 164 euro a 664 euro. 

 

Potranno circolare i veicoli condotti da residenti over 65, da persone con Isee fino a 16.700 euro, con almeno 3 persone a bordo. Sempre accessibili i parcheggi di interscambio (Bassano, Cricoli, Quasimodo). Pertanto, in centro storico e nei quartieri della prima cintura urbana, tutti i giorni, festivi inclusi, non potranno circolare i veicoli privati a benzina Euro 0, 1 e diesel Euro 0, 1, 2, 3 e 4; i veicoli commerciali a benzina Euro 0, 1 e diesel Euro 0, 1, 2, 3; i motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi non catalizzati, immatricolati prima dell'1/1/2000 e non conformi alla direttiva 97/24/C.

 

Nel dettaglio, i quartieri interessati dal blocco del traffico sono: Laghetto, San Pio X, San Bortolo, Quartiere Italia, San Francesco, Sant'Andrea, San Lazzaro, Santa Bertilla, Villaggio del Sole, Santi Felice e Fortunato e parte dei quartieri della Stanga (lato San Pio X) e di Saviabona.
Tutti i parcheggi di interscambio, che permettono di arrivare in centro storico utilizzando il bus navetta (Bassano, Cricoli, Quasimodo) saranno sempre accessibili anche ai veicoli interdetti alla circolazione.