Sprangate in cella
Detenuto 36enne
è gravissimo

Episodio di violenza in carcere
Episodio di violenza in carcere (ARCHIVIO)
05.05.2018

VICENZA. Tentato omicidio dietro le sbarre. Ieri pomeriggio, un detenuto palermitano che sta scontando una condanna al carcere Del Papa a San Pio X ha ridotto in fin di vita il compagno di cella marocchino, Abdelghani Samid, 36 anni, che era stato arrestato per sfruttamento del lavoro. Secondo quanto è stato possibile ricostruire, i due hanno avuto una discussione per futili motivi durante la quale il siciliano ha dato in escandescenze. In preda a un raptus di follia, ha spezzato la gamba di un tavolo e ha colpito ripetutamente sulla testa il nordafricano. L'intervento della guardie ha messo fine alla brutale aggressione, dopodiché il malcapitato, che era stato trasferito da poche ore nel carcere vicentino, è stato soccorso dal Suem e trasportato in fin di vita al San Bortolo. Il paziente è stato ricoverato in rianimazione. 

CORRELATI