Sos cimici
Agricoltura
in ginocchio

L'invasione di cimici asiatiche sta rappresentando un vero e proprio flagello per l'agricoltura vicentina
L'invasione di cimici asiatiche sta rappresentando un vero e proprio flagello per l'agricoltura vicentina
Matteo Carollo09.10.2018

VICENZA. Sono ovunque. Sui vetri delle finestre, sui muri delle case. Si spingono fin dentro le abitazioni. E per l’agricoltura stanno rappresentando un vero e proprio flagello, con perdite fino al 100 per cento dei raccolti. Sono le cimici asiatiche, insetti protagonisti di una vera e propria invasione, in questi giorni, soprattutto in città e nell’Alto Vicentino. Danni ingenti per le coltivazioni di mele, pere, pesche, soia e granturco. L'allarme di Confagricoltura Vicenza: «Un problema enorme».

 

«Ci aspettiamo altre annate difficili in quanto, al momento, non c'è una soluzione - spiega il presidente di Confagricoltura Vicenza Enrico Pizzolo -. Si sta pensando all'inserimento nell'ambiente di un insetto antagonista, ma il percorso appare molto complicato, si rischia di creare un problema di incompatibilità». 

 

CORRELATI