Rubano borsa poi
fingono di ritrovarla
e prendono mancia

La vittima aveva 700 euro nel portafoglio
La vittima aveva 700 euro nel portafoglio
12.11.2018

VICENZA. Rubano una borsa in un bar, tornano a restituirla come se l’avessero ritrovata e si intascano pure una piccola mancia dalla proprietaria, che solo dopo si accorge della mancanza del portafoglio con dentro 700 euro. Ma le telecamere di videosorveglianza del centro storico li smaschera: erano stati loro, due uomini di età compresa fra i 35 e i 40 anni, entrambi italiani e residenti in città, i protagonisti del furto con destrezza ai danni di una donna che lunedì scorso, alle 19.30 circa, dopo un aperitivo in un bar nei pressi di piazza Garibaldi, aveva dimenticato sulla sedia la propria borsa, contenente 700 euro in contanti, che le sarebbero serviti per alcune commissioni. Solo una volta giunta a casa, la donna si è resa conto di aver dimenticato la borsa al bar, dove quindi è tornata sperando, invano, di ritrovarla. Questione di poco, comunque, perché la signora di fatto è stata poi avvisata che la borsa era stata “ritrovata” e riportata al bar. La proprietaria è dunque tornata in possesso della borsa direttamente per mano degli autori del furto, ai quali ha pure elargito una piccola mancia, salvo accorgersi a casa che le erano stati rubati i soldi.

Per questo il giorno dopo la donna è andata al comando della polizia locale, per sporgere denuncia. E grazie alla visione delle registrazioni effettuate con le telecamere di videosorveglianza del centro storico, gli agenti hanno individuato i responsabili del furto e sono risaliti alla loro identità. Convocati al comando, i due hanno infine confessato il malfatto e restituito il denaro sottratto. Sono quindi stati denunciati per furto in concorso tra loro.