Raffiche di vento
decine d'interventi
Danni e paura

Pompieri in viale d'Alviano (COLORFOTO)
Pompieri in viale d'Alviano (COLORFOTO)
Mauro Sartori 11.03.2019

Pomeriggio drammatico in città e provincia, soprattutto nella zona di Schio e Santorso dove le raffiche di vento, preannunciate dall’Arpav e dalla Regione che avevano dichiarato lo stato di attenzione nel territorio, si sono abbattute impetuose provocando danni e pericoli.

A Schio particolarmente colpita la zona del Campus dei licei ma piante sono state sradicate anche a Magré e in uno dei parcheggi dell’ex ospedale De Lellis.

In via Tito Livio, zona cittadella degli studi, dove sono volati in aria i cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti, posti davanti l centro servizi “Faber box”. I vigili del fuoco sono intervenuti anche per il possibile distacco di lamiere da l tetto dell’edificio che ospita l’Itis De Pretto. All’Itis a provocare danni seri è stata la caduta di un albero che ha reso instabile appunto le lamiere della copertura. Un grosso albero si è sradicato anche nell’area verde di via Vercelli a Magrè, adiacente alle scuole medie del quartiere che però non hanno subito danni. 

Decine gli interventi nel pomeriggio dei vigili del fuoco. A Vicenza i pompieri sono accorsi per un albero caduto in viale D'Alviano mentre strada della Carpaneda è stara chiusa per il crollo di un albero e di un palo. Interventi anche a Montebello e a Lonigo per la caduta di pali. A Recoaro una pianta è caduta lungo la Sp 100 e a Montecchio Maggiore paura per la pompeiana di un bar pericolante.