Non paga multa
in Cina, manager
due giorni in cella

Il vicentino è finito in carcere
Il vicentino è finito in carcere
Diego Neri 09.08.2018

VICENZA. Un manager vicentino di 37 anni è stato vittima di una singolare disavventura in Cina, nella regione di Sichuan, dove si era recato per lavoro e dove aveva poi deciso di fermarsi qualche giorno per turismo. Pizzicato al volante di un’auto a guidare a velocità eccessiva, non è riuscito a pagare la multa alla polizia perché la sua carta di credito non funzionava. E così è stato accompagnato in una cella di sicurezza, dove è rimasto 48 ore, fino a quando non è riuscito a farsi spedire la somma necessaria. Ha poi dovuto pagare una sorbola, perché erano compresi i costi della detenzione.