La biblioteca apre anche di pomeriggio grazie ai volontari

L’assessore Manuela Didoni
L’assessore Manuela Didoni
A.F. 10.11.2018

La biblioteca di Creazzo aperta di pomeriggio grazie ai volontari. Sono sei, tutti giovani universitari, i ragazzi che si sono resi disponibili con il Comune per tenere aperta le sale che si trovano all’ultimo piano del municipio. De ieri, e tutti i venerdì, dalle 14.30 alle 18.30 si potrà quindi andare a studiare e a leggere anche nel pomeriggio. «Grazie al registro dei volontari che abbiamo approvato in consiglio comunale qualche mese fa – osserva l’assessore alla cultura, Manuela Didoni – abbiamo potuto prolungare l’orario e offrire quindi la possibilità che la biblioteca una volta a settimana venga aperta anche nel pomeriggio come aula studio, lettura periodici e per la navigazione in internet». Come spiega Didoni l’idea delle aperture pomeridiane e serali era un progetto che si voleva concretizzare da tempo. «Avevamo trovato dei volontari che, gratuitamente, supportavano i bibliotecari, nelle operazioni di prestito e restituzione volumi, e quindi stavamo pensando di ampliare l’orario – prosegue – poi una dipendente è andata in maternità e quindi i cinque volontari sono andati in supporto la mattina, suddividendosi gli orari». Rimaneva però la questione pomeridiana. «Abbiamo chiesto se qualche ragazzo fosse disponibile, sempre in via gratuita, a tenere aperto il venerdì e hanno dato risposta positiva in sei, dai 20 ai 25 anni. È ammirevole la loro generosità e la volontà che hanno dimostrato e siamo molto grati per la gentilezza di tutti». Negli orari extra gli utenti non potranno prendere libri in prestito e restituirli ma solo recarsi nelle sale per studiare, leggere i giornali oppure navigare in rete utilizzando i computer fissi o i propri portatili. • © RIPRODUZIONE RISERVATA