Finta esplosione
La nuova truffa
fa le prime vittime

Ancora truffe ai danni degli anziani
Ancora truffe ai danni degli anziani
Matteo Carollo14.09.2018

VICENZA. Ancora un’odiosa truffa nei confronti di persone anziane. I malviventi hanno colpito l’altra mattina nell'abitazione di una coppia in zona Laghi, utilizzando probabilmente del carburo di calcio una sostanza che a contatto con l’acqua reagisce provocando esplosioni ed emanando vapori irritanti. Mentre i padroni di casa fuggivano all'esterno, uno dei due ha arraffato oro e gioielli lasciati all'interno. Alcuni monili erano stati riposti in frigo, su suggerimento dei banditi, per evitare l'ossidazione dei metalli preziosi. Sull’episodio stanno indagando gli agenti delle volanti della questura.

 

Modalità analoghe sono state utilizzate anche a Torri di Quartesolo, dove un finto tecnico dell'acquedotto e un finto vigile suo complice, hanno tentato di truffare una coppia di anziani, ma il colpo è andato a vuoto.

Non è escluso i due episodi possano essere collegati tra loro e a quanto si è verificato nei giorni scorsi a Thiene, dove un'anziana ha messo in fuga un falso tecnico che aveva provocato un’esplosione nel suo bagno.

CORRELATI