Potature e abbattimenti Al via il piano per il verde

Le potature inizieranno dagli alberi di via Verdi
Le potature inizieranno dagli alberi di via Verdi
L.N. 14.12.2018

Partiranno la prossima settimana ad Altavilla alcune potature, e qualche abbattimento, di piante ad alto fusto. Una spesa per il Comune di 40 mila euro per interventi di manutenzione legati alla sicurezza stradale ma anche alla necessità di tutelare le condotte dei sottoservizi che rischiano di essere danneggiate dalle radici degli alberi. Prime potature ai tigli di via Verdi, nel tratto da villa Valmarana Morosini verso la chiesa. «Per consentire i lavori in sicurezza saremo costretti a chiudere una carreggiata della strada – annuncia l’assessore all’ambiente Roberto Scapin –. Per una settimana diventerà una sorta di senso unico. Lì c’è bisogno di alleggerire i rami di alcune piante che sporgono sulla viabilità, parliamo di alberi di 10-12 metri di altezza». Per chi proviene dal Melaro sarà necessario passare per le strade interne per arrivare alla rotatoria del Cuoa, dalla direzione opposta invece si potrà transitare. «Il secondo intervento è previsto in via IV Novembre – continua Scapin – dove verrà istituito un senso unico alternato. E poi si procederà con le potature in alcune aree verdi e parchi cittadini. La spesa è importante, perché non sono manutenzioni semplici. Vengono affidate a ditte specializzate, munite di piattaforma e con la disponibilità di movieri per regolare la circolazione». Ad Altavilla, fronte strada, ci sono circa 3 mila piante. «Ci sarà anche qualche abbattimento - conclude Scapin - in via Roma per esempio c’è un albero che con le radici ha danneggiato il marciapiede ma soprattutto ha raggiunto le condotte di acqua e gas: non possiamo aspettare che le rompa». • © RIPRODUZIONE RISERVATA