Guida senza patente
e si spaccia
per il fratello

Controlli serrati sulle strade da parte della polizia locale
Controlli serrati sulle strade da parte della polizia locale
Giulia Armeni 25.01.2019

COSTABISSARA. Nei panni del fratello per tentare di farla franca, eludendo i controlli della polizia. Ci sono sempre i furbetti della patente nel mirino degli agenti dell’Unione dei Comuni di Caldogno, Costabissara e Isola. Le squadre del comando di via Diviglio, da tempo impegnate in un’intensa opera di contrasto alle irregolarità alla guida, solo negli ultimi giorni hanno fermato quattro automobilisti e comminato una sfilza di sanzioni. L’ultimo caso in ordine di tempo risale a lunedì pomeriggio, quando lungo la strada Pasubio all'altezza di Motta di Costabissara una pattuglia in servizio ha fermato per un controllo D.R.A (rese note solo le iniziali), 45 anni di Vicenza. L’uomo, al volante nonostante la patente gli fosse stata revocata poco tempo fa, per cercare di aggirare l'accertamento e la richiesta di documenti ha pensato bene non solo di non fornire alcuna certificazione sulla sua identità ma, anzi, di spacciarsi per il fratello, lui sì a posto con il titolo di guida. Peccato che all’inserimento del nominativo nella banca dati sia spuntata la foto del familiare e portato in comando per ulteriori verifiche, il 45 enne non abbia potuto fare altro che confessare. Per lui, sorpreso per la terza volta in auto senza patente e dunque recidivo, è scattata una denuncia per sostituzione di persona e il sequestro del veicolo. Qualche giorno prima, il 16 gennaio, sempre in strada Pasubio a Motta era stato scoperto al volante con una patente falsa O.J., 32 enne di origine nigeriana residente a Monticello Conte Otto: per lui denuncia perché in possesso di documenti contraffatti, fermo del veicolo e verbali amministrativi per 3.500 euro. Ammonta a 4.300 euro invece la multa elevata a N.A, 55 enne di Costabissara che l’11 gennaio, ancora da via Pasubio, alla vista della pattuglia si è dato alla fuga dando origine ad un inseguimento con la polizia. Bloccato a Caldogno, circolava con patente sospesa, senza assicurazione e con mezzo già sottoposto a fermo. A chiudere la carrellata le due patenti ritirate, con segnalazione in prefettura, a due stranieri scoperti in auto a Isola l’8 gennaio in possesso di sostanze stupefacenti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA