Cori razzisti
Daspo in arrivo
anche ai minori

I tifosi del Montebello sugli spalti del campo sportivo di Marola
I tifosi del Montebello sugli spalti del campo sportivo di Marola
09.01.2019

VICENZA. La questura ha deciso di adottare la linea della “tolleranza zero” sui presunti cori razzisti intonati domenica durante la partita tra Prix Marola e Montebello. La digos sta effettuando una serie di accertamenti per risalire agli eventuali responsabili e arrivare all’emissione dei Daspo. Che potranno essere adottati anche nel caso in cui a cantare siano stati dei minorenni, purché abbiano almeno 14 anni. Nel frattempo da viale Mazzini è partita pure una segnalazione al ministero dell’interno.

I detective sono in attesa di entrare in possesso del referto stilato dall’arbitro, che il giudice sportivo dovrebbe ricevere in queste ore e ascolteranno inoltre i testimoni per ricostruire nei minimi dettagli quello che è accaduto durante l’incontro di prima categoria disputato a Marola. 

Le due società calcistiche, dal canto loro, respingono le accuse di razzismo.

CORRELATI