Colpi ai bancomat
Sgominata la banda
Arresto nel Vicentino

Un bancomat fatto "saltare" con il dispositivo della "marmotta"
Un bancomat fatto "saltare" con il dispositivo della "marmotta"
06.12.2017

Colpi al bancomat: sgominata la banda della "marmotta" che ha messo a segno diversi colpi negli istituti di credito tra Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna. Uno dei componenti della banda, che utilizzava esplosivo per fare saltare gli sportelli Atm dei bancomat, è stato arrestato durante la notte nel Vicentino.  A condurre le indagini sono state le squadre mobili delle questure di Pordenone e Triest. Arresti e perquisizioni sono stati eseguiti nella notte in collaborazione con le squadre mobili delle questure di Vicenza, Verona e Treviso e il supporto del servizio centrale operativo della polizia di Stato. In manette sono finite quattro persone, mentre altri due soggetti saranno sottoposti a obbligo di firma. 

La tecnica utilizzata dalla banda è quella della "marmotta", ovvero un parallelepipedo in ferro riempito di polvere pirica, delle esatte dimensioni delle aperture dello sportello, che veniva inserito con l'aiuto di un palanco all'interno del bancomat per poi essere innescato e quindi la deflagrare.

 

Condividi la notizia