C'è più smog
a Vicenza
che a Shanghai

Ieri ennesimo giorno di superamento del limite previsto per le polveri sottili. COLORFOTO
Ieri ennesimo giorno di superamento del limite previsto per le polveri sottili. COLORFOTO
Alessia Zorzan21.02.2019

VICENZA. Vicenza peggio di Shanghai. Le polveri Pm10 non mollano la presa e, anche se l’occhio non lo nota, continuiamo a respirare aria malata. Addirittura peggiore di quella che si respira nella popolosa città cinese. In queste ultime ore nella metropoli da oltre 20 milioni di abitanti, i Pm10 sono risultati a 62 microgrammi. Martedì la centralina Arpav di Quartiere Italia, in città, ha fatto segnare invece il livello record di 119 microgrammi al metro cubo (con 28 superamenti da inizio dell’anno). Proprio per la giornata di oggi è atteso il nuovo bollettino Arpav che stabilirà se l’allerta arancione verrà prorogata fino a lunedì, come è facilmente presumibile considerato che le previsioni sull’aria non parlano di miglioramento. 

CORRELATI