Buche in centro
segnalate
a colpi di vernice

Buche in centro segnalate a colpi di vernice
Buche in centro segnalate a colpi di vernice
Nicola Negrin 17.11.2018

VICENZA. «Sa perché l’ho fatto?». No. «Perché tra poco qui smantellavo il mio negozio di abbigliamento e aprivo un pronto soccorso». Per quale motivo? «Perché - afferma - è la seconda volta in un mese che una donna anziana incespica in un sampietrino divelto proprio qui davanti. Non deve più accadere». Antonio Santagiuliana guarda sconsolato, e decisamente arrabbiato, quel tratto di corso Fogazzaro che corre davanti alla sua attività commerciale. In mano tiene una bomboletta spray e in testa ha un obiettivo: imbrattare parte del “Cardo Maximo”. «Ho deciso di segnalare tutte le buche presenti in questa parte del corso». E come strumento di avvertimento il negoziante non ha deciso di posizionare un cartello, bensì di tracciare con la vernice tanti cerchi di colore oro attorno a quelle trappole lasciate dai sampietrini che si sono staccati. Sì, una sorta di atto vandalico a fine di bene.