Blitz nei locali
Tredici irregolari
e lavoro "nero"

Blitz dei carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Vicenza
Blitz dei carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Vicenza
14.06.2018

VICENZA. Su 14 attività controllate nel Vicentino, 13 sono risultate irregolari e una (un centro massaggi) addirittura sconosciuta alla pubblica amministrazione. Mentre dei 39 lavoratori controllati, sono stati riscontrati 25 irregolari e 8 in nero. È il bilancio di una serie di controlli straordinari effettuati da parte dei carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Vicenza in pubblici esercizi, con specifico riferimento a locali notturni (discopub e locali da ballo).

 

Nel corso delle operazioni i militari hanno proceduto al sequestro penale di un'azienda esercente abusivamente l’attività imprenditoriale (centro massaggi), nonché alla sospensione dell’attività di tre aziende operanti nel settore commercio/pubblici esercizi (un bar, una azienda commerciale ed una discoteca), per impiego di manodopera “in nero”. Gli accertamenti hanno poi portato alla denuncia di  12 amministratori delle aziende controllate, per accertate violazioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e per inosservanza dei provvedimenti. 

 

Infine, sono state contestate violazioni penali per oltre 110 mila euro, e violazioni amministrative per quasi 60 mila euro; inoltre sono stati recuperati contributi previdenziali e premi assicurativi per un totale di 4mila 490 euro.