Apre in città
il cannabis-store
È subito polemica

L'interno del negozio (foto Facebook)
L'interno del negozio (foto Facebook)
15.12.2017

VICENZA. «Apre in via Gorizia il Cannabis Store. Pensavamo ad uno scherzo ed invece è tutto reale». Le serrande si sono alzate questa mattina, ma l'apertura del "Cannabis store Amsterdam" in città fa già discutere.

 

Si tratta del primo negozio di questa catena dove trovare prodotti a base di canapa, dai souvenir all’abbigliamento, ma soprattutto generi alimentari che contengono un quantitativo di cannabis commestibile. Tutto legale, dunque, visto che il contenuto delta-9-tetraidrocannabinolo, il principio attivo contenuto nella cannabis, è inferiore allo 0,6% che è il limite fissato dalla legge, soglia oltre la quale il prodotto diventa droga a tutti gli effetti. Ma ciò non basta per evitare le polemiche.

 

L'affondo contro l'amministrazione è di Francesco Rucco, capogruppo di Idea Vicenza. «Da anni Via Gorizia è una delle vie simbolo dello spaccio di droga tant’è che i residenti esasperati dal degrado e dal traffico illecito di droga si sono organizzati in un comitato che propone da tempo iniziative contro tale situazione. A distanza di tempo, l’assenza dell’Amministrazione di centrosinistra si è fatta sentire», scrive Rucco in una nota. Che poi aggiunge: «L’assenza di questa amministrazione è confermata anche da questa autorizzazione che vede la foglia di cannabis come simbolo nell’insegna. I nostri più sinceri complimenti ad una Amministrazione che non c’è più e non è in grado di controllare ciò che accade in città».