Altavilla Pontiac , Jaguar e 500 Ecco le “ruote d’epoca”Altavilla | Altavilla

Pontiac , Jaguar e 500 Ecco le “ruote d’epoca”

Una delle Pontiac che saranno in esposizione il fine settimana.   NICOLI
Una delle Pontiac che saranno in esposizione il fine settimana. NICOLI
L.N. 20.07.2018

«Ci sono volute 1400 ore. Ho lavorato nei week-end, di notte, per smontare e ricostruire. Con pezzi di ricambio originali o riproduzioni perfette. Alcune arrivate dagli Stati Uniti». Filippo Revrenna di Thiene è il proprietario della Pontiac Gto del 1970, colore yellow sierra, che farà bella mostra di sé al primo raduno “Ruote d’Epoca” domenica ad Altavilla. Organizzato dalla Pro loco con “Astego Motori”, circa 800 iscritti, e patrocinato dal Comune, l’evento richiamerà tutti gli appassionati e i collezionisti. Sono già quasi una quarantina gli aderenti: le protagoniste saranno le auto d’epoca, dagli Anni ’40 fino agli Anni ’80, annunciate una Jaguar blu del 1962, una Citroen Ds del 1973 a quattro marce del vicentino Giancarlo Saggiorato “ho sempre sognato quest’auto” precisa, una Topolino B del 1949, ma le iscrizioni sono aperte fino a domenica mattina (tel. 377 4470547). «L’idea di portare le auto storiche in città è partita dal consigliere comunale Francesco Centofante, che ha una 500 d’epoca – spiega il presidente della Pro loco Marco Mioli – così ci siamo attivati. Domenica le auto, dopo la manifestazione, resteranno in esposizione davanti al Cuoa». Il programma prevede apertura e iscrizioni alle 8.15 in piazza Libertà davanti al municipio, poi partenza della sfilata verso i Colli Berici, con sosta aperitivo alle 10.30, rientro con esposizione auto davanti al Cuoa tra le 11.30 e le 12 e quindi pranzo per gli equipaggi, aperto anche agli spettatori (su iscrizione). «Il percorso sarà di circa 25 chilometri – spiega Francesco Centofante – da piazza Libertà verso la zona industriale e su a Monte Berico, quindi la Dorsale dei Berici passando per Arcugnano fino a S. Agostino e poi verso Valmarana prima di rientrare, con sfilata e presentazione finale di ogni singola auto d’epoca». «Questo è un territorio di grandi appassionati e collezionisti – precisa Valter Greggio, presidente di Astego Motori – . Stiamo facendo un grande lavoro sul territorio». • © RIPRODUZIONE RISERVATA