Ai domiciliari va in ospedale «Mal di denti» Denunciato

L.N. 21.08.2018

Ai carabinieri ha detto di essere andato in ospedale a Vicenza perché aveva mal di denti. Ma era uscito da casa senza la necessaria autorizzazione dell’autorità giudiziaria. E’ stato denunciato in stato di libertà per evasione, dai militari della stazione di Altavilla, G.M.S. 25enne di nazionalità rumena, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari nella propria abitazione di Altavilla. Nella tarda serata del 15 agosto infatti, durante un controllo di routine da parte dei carabinieri, non era stato trovato nella propria abitazione dove avrebbe dovuto essere. E si era allontanato senza preavviso. Successivi accertamenti dei militari avevano rilevato che il 25enne rumeno quella sera si era recato al pronto soccorso dell’ospedale S. Bortolo. Con la motivazione, appunto, di avere mal di denti. Per lui come previsto è scattata la denuncia con comunicazione di violazione delle prescrizioni che gli erano state imposte. Che non permettono, con gli arresti domiciliari nella propria abitazione, di allontanarsi, malore, mal di denti o altro, senza una autorizzazione. • © RIPRODUZIONE RISERVATA