È cieca e cade
su marciapiede rotto
Causa al Comune

Il marciapiede di via Vivaldi, dove la donna è caduta
Il marciapiede di via Vivaldi, dove la donna è caduta
D.N. 22.12.2018

ALTAVILLA. Una pensionata di 61 anni ha promosso una causa civile contro il Comune di Altavilla per chiedere un risarcimento dei danni. Nell’ottobre di due anni fa la vicentina, che è cieca, stava passeggiando con il marito ipovedente quando era inciampata in un marciapiede scosceso per le radici di un albero, che non erano state segnalate. Era caduta e si era procurata una frattura. Aveva chiesto un rimborso spese al Comune, che lo aveva girato alla sua assicurazione, la quale però inizialmente non voleva pagare, e poi ha offerto una cifra ritenuta troppo bassa. Le parti si ritroveranno in tribunale.