Alle primarie
ha votato
anche un morto

Primarie, voto regolare
Primarie, voto regolare
Roberta Labruna 05.12.2017

VICENZA. Alle primarie del centrosinistra ha votato anche una persona morta. Possibile? Evidentemente sì, visto che tra coloro che domenica sono andati ai seggi per scegliere il candidato sindaco del centrosinistra compare anche una donna che all'anagrafe risulta deceduta. Tuttavia, dopo i controlli del comitato di garanzia, che ieri si è riunito in conclave per sette ore, dubbi sull'esito finale non ce ne sono e per Otello Dalla Rosa arriva la certificazione ufficiale della vittoria di misura. “Tutto regolare”, fanno sapere dal comitato. Tutto, ad eccezione di diciannove schede. Il che, va detto, su 6.385 persone che hanno affollato i seggi non è chissà che numero e non va ad incidere in alcun modo sul computo finale, quello che per una manciata di voti ha assegnato la casacca del candidato a  Dalla Rosa. Con  il pallottoliere che fissa questi numeri: 2.738 per dalla Rosa, 2.700 per il consigliere comunale del pd Giacomo Possamai, 923 per il vicesindaco Jacopo Bulgarini d'Elci. 

CORRELATI
Condividi la notizia