Pfas, Miteni
piano di bonifica
entro 60 giorni

Una manifestazione No Pfas. ARCHIVIO
Una manifestazione No Pfas. ARCHIVIO
05.09.2018

TRISSINO. Nel corso della conferenza di servizi, al termine della relazione del consulente incaricato dalla Regione Giampietro Beretta del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Milano, su proposta della Regione, condivisa con gli altri Enti presenti in conferenza di servizi, «è stato imposto alla ditta Miteni di presentare il progetto di bonifica della falda e dei suoli entro 60 giorni a far data da ieri, 4 settembre 2018». Lo fa sapere la Regione in una nota. «È stato inoltre chiesto - prosegue - di presentare uno studio di analisi del rischio tale da garantire l’assenza di rischio sanitario per le maestranze e tutte le persone che, a qualsiasi titolo, frequentano l’area in questione. Su tali aspetti sarà coinvolta l’Ulss 6 di Vicenza, che partecipava alla Conferenza di Servizi».

 

Entro il 4 novembre Miteni presenterà dunque il progetto di bonifica assumendosi integralmente i costi di realizzazione. L’impegno economico derivante dalla bonifica dovrà essere inserito nel nuovo piano industriale al vaglio del tribunale di Vicenza a seguito del concordato in continuità richiesto lo scorso maggio. Per questo motivo Miteni chiederà al tribunale una proroga della scadenza fissata per metà settembre al fine di inserire nel nuovo piano lo studio della bonifica e i relativi costi.

CORRELATI