C'è il rischio
'ndrangheta
Chiusa pizzeria

Via Dante Alighieri, dove si trovava la pizzeria
Via Dante Alighieri, dove si trovava la pizzeria (FOTO A.C.)
Diego Neri 16.12.2017

TRISSINO. Il prefetto ha fatto scattare la prima interdittiva antimafia del Vicentino. Contro il rischio di infiltrazioni mafiose da parte della criminalità organizzata, il rappresentante del governo ha informato una società di Trissino, titolare di una pizzeria, che è stata poi chiusa. Il motivo va ricercato nei precedenti del titolare, un calabrese che vanta numerose condanne per reati gravi commessi in Calabria; suo padre era ritenuto un capo-cosca, che venne assassinato negli anni Ottanta. In pizzeria lavoravano altri calabresi, parenti di affiliati a organizzazioni criminali. Per il prefetto, che ha accolto le tesi della guardia di finanza, c’è il rischio che la ’ndrangheta possa attecchire anche a Trissino, ed ha fatto scattare l’interdittiva.