Tre giornate di festa a contrada Madonnetta

Contrada Madonnetta.   A.C.
Contrada Madonnetta. A.C.
A.C. 02.08.2018

La contrada Madonnetta a Cereda deve il suo nome al caratteristico santuario del quindicesimo secolo intitolato alla Madonna della Neve. Gli alpini da parecchi anni organizzano l’evento religioso e ricreativo, che dura tre giorni e si svolge nello slargo, circondato dal nucleo di case. Oltre ai piatti della tradizionale cucina vicentina a base di “peperoanata, che beca e coradela, bacalà e gnochi”, innaffiati dal buon vino casalingo, l’evento si caratterizza per il fatto che non c’è musica, non ci sono complessi né tanto meno le band: gli organizzatori vogliono così privilegiare lo stare insieme con le gambe sotto la tavola e fare quattro chiacchiere del “bel tempo passato e del futuro incerto che verrà, come ’na volta”. Si parte questa sera con l’apertura dello stand alle 18.30 e così per tre sere. Domenica alle 18 c’è la messa con la processione della Madonna. • © RIPRODUZIONE RISERVATA