Torna il monumento rifatto dagli alpini

Il monumento ai Caduti rifatto dagli alpini del gruppo di Muzzolon.   A.C.
Il monumento ai Caduti rifatto dagli alpini del gruppo di Muzzolon. A.C.
A.C. 06.09.2018

Torna il monumento ai caduti di Muzzolon, che era stato temporaneamente rimosso per permettere i lavori di riqualificazione della nuova piazza, costati 150 mila euro. Il progetto ha previsto lo spostamento del monumento ai Caduti, che è stato collocato nell’area verde di fronte alla nuova sede degli alpini nello spazio lasciato incolto. Le penne nere di Muzzolon, coordinate dal capogruppo Christian Roana, si sono prodigate per oltre 10 mesi, garantendo la manodopera nei lavori di spostamento e di rifacimento del monumento, mentre il Comune ha coperto le spese per il materiale edile necessario: il risultato è stato eccellente e il monumento nella nuova posizione ha acquistato in bellezza e visibilità. L’amministrazione comunale aveva messo a disposizione 28 mila euro; ma, ancora una volta è risaltata la parsimonia degli alpini, che hanno risparmiato circa 8 mila euro, che sono serviti a realizzare un parco giochi illuminato per i bambini. Domenica è prevista l’inaugurazione con la partecipazione del Complesso strumentale bandistico di Muzzolon e del coro Ana di Novale. Alle 15.30 ritrovo al campo sportivo, partenza della sfilata e arrivo in piazza San Marco per la cerimonia; alle 17 il concerto “Per non dimenticare”, musiche, canti, racconti nel centenario della “Grande guerra”. • © RIPRODUZIONE RISERVATA