Sbalzato dalla bicicletta undicenne all’ospedale

I rilievi della polizia locale nel luogo dell’incidente. CARIOLATO
I rilievi della polizia locale nel luogo dell’incidente. CARIOLATO
Aristide Cariolato 25.08.2018

Botto bici-auto. Deve ringraziare il suo angelo custode o comunque il protettore previsto dalla sua religione un ragazzo di undici anni, che ha dovuto ricorrere ai sanitari, ma se l’è cavata con alcuni traumi in varie parti del corpo, dopo lo scontro con una Lancia Ypsilon, condotta da una ventunenne di Valdagno. Lo scontro è avvenuto intorno alle 17.30 di giovedìo, nel tratto di via XXV aprile lungo la strada provinciale “Peschiera dei Muzzi”, che attraversa il centro di Castelgomberto. Il ragazzo, che abita in paese con la famiglia, originaria dell’India, ha riportato numerosi traumi al capo e agli arti, mentre la conducente dell’auto, L.M., 21 anni, di Valdagno, è uscita indenne dall’abitacolo. La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio degli agenti della polizia locale “Valle Agno”, intervenuti per i rilievi e per regolare il traffico. Sembra che il ragazzo, che viaggiava in sella alla sua bicicletta, stesse attraversando la strada, quando è giunta l’utilitaria: il botto è stato inevitabile, nonostante il tentativo della guidatrice di evitare la bici. Il ragazzo è stata sbalzato sul cofano ed ha sbattuto contro il parabrezza, cadendo sull’asfalto. È stato subito soccorso dalla ragazza alla guida dell’auto e da alcuni passanti che hanno assistito alla scena dell’incidente, prima che arrivasse l’ambulanza del Suem, contattata attraverso il 118, per portarlo all’ospedale di Valdagno, dove è stato sottoposto ai necessari accertamenti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA