Piccola ma d’alta qualità Due premi alla latteria

Davide Cecchin con i premi.   A.C.
Davide Cecchin con i premi. A.C.
A.C. 27.11.2018

Pochi, ma di qualità. Sono i soci della “Latteria sociale Villa”, che al concorso regionale “Caseus Veneti 2018”, si sono classificati primi nella categoria Latteria “pasta molle con crosta”, meglio conosciuta come la cacciottona, e nella categoria Asiago Dop “stagionato stravecchio”. «Per noi il premio rappresenta un riconoscimento ambito, che gratifica il nostro lavoro di allevatori, che puntano alla qualità e alla genuinità del latte, con il quale otteniamo i formaggi in modo tale, che contengano oltre a queste due qualità, anche il gusto della nostra tradizione agricola - ha detto il presidente Davide Cecchin, 52 anni -. Il premio è anche un incentivo a proseguire nel nostro lavoro. Quando abbiamo saputo il risultato, abbiamo commentato semplicemente dicendo che “ancora una volta ha vinto la nostra passione”. Del resto nel logo della latteria Villa è scritto “passione dal 1901”. Allora i soci eranno 60, oggi siamo ridotti in 12. Eravamo in 20 nel 2000». La latteria riceve 12 mila litri di latte al giorno e produce dalle 100 alle 120 forme di formaggio Asiago Dop. La trasformazione della società, che è passata da un’economia agricola a una industriale, ha decimato le aziende agricole, molti agricoltori hanno scelto di diventare dipendenti di azienda. «Noi vogliamo continuare la nostra tradizione - prosegue -, anche se non si possono tacere le tante difficoltà e i tanti vincoli che incontriamo, ma siamo convinti che la qualità del prodotto sarà sempre il nostro punto di forza. Del resto, pur mantenendo inalterata le qualità del nostro prodotto, cerchiamo di modernizzare la latteria, aumentando le nostre conoscenze di produzione e di mercato». • © RIPRODUZIONE RISERVATA