Fuga dopo il furto
ma l'auto resta
bloccata nel fango

Furto di rame: tre arresti dei carabinieri
Furto di rame: tre arresti dei carabinieri
15.01.2018

CASTELGOMBERTO. Furto di rame in un'azienda: tre giovani vicentini arrestati dai carabinieri. Da qualche tempo, soprattutto nei fine settima, si verificavano furti di metallo nell'azienda Metalpress di Castelgomberto. Sabato sera i carabinieri hanno dunque organizzato un controllo straordinario nella zona, usando auto "civetta". Alle 2 di notte l'arrivo di un'Audi con tre persone a bordo: due giovani sono scesi e si sono messi al "lavoro", mentre la ragazza faceva il "palo". Dopo aver forzato una porta dell'azienda i due, utilizzando un sollevatore di pallet, hanno cominciato a riempire l'auto di rame. A quel punto l'intervento delle forze dell'ordine. I tra hanno cercato di scappare. Dopo alcuni minuti l'Audi ha abbattuto la recinzione del cantiere della Pedemontana e ha finito la sua corsa in mezzo al fango. Bloccate e arrestate le tre persone a bordo: Simone Giacomon, 22enne di Trissino; Deniel Eupani, 24enne di Castelgomberto e Nicole Dal Santo, 23enne di Chiuppano. Nell'auto c'erano 300 cilindri e pistoni in rame, per un peso complessivo di circa 400 chilogrammi, poco prima asportati nei locali della Metalpress. 

Questa mattina il giudice ha convalidato l'arresto e ha disposto la misura dell'obbligo di firma nei confronti di tutti in attesa della prossima udienza, fissata a febbraio.