Entra per rubare
E poi molesta
la padrona di casa

Una toga in tribunale (ARCHIVIO)
Una toga in tribunale (ARCHIVIO)
13.01.2019

CASTELGOMBERTO. Un giovane vicentino è stato rinviato a giudizio per furto e per l’ipotesi lieve della violenza sessuale. L’imputato sarebbe entrato di notte nell’abitazione di una donna di 60 anni, di Castelgomberto, che era sola in casa. Avrebbe trovato la sua borsetta e le avrebbe portato via 100 euro. Quindi, vedendola stesa a letto, si sarebbe avvicinato allungando pesantemente le mani sul suo corpo. Lei si era svegliata terrorizzata e lui era scappato, ma era stato identificato qualche tempo dopo. Il giovane si difende dalle accuse e si professa innocente.