Troppa burocrazia
Quest'anno saltano
i "bigoli co l’arna"

La preparazione dei bigoli nella passata edizione
La preparazione dei bigoli nella passata edizione
Alessandra Dall'Igna29.08.2018

ZANÈ. Dopo 45 anni Zanè dovrà rinunciare nel primo fine settimana di ottobre alla Sagra dei bigoli co l'arna, una delle più antiche e apprezzate della provincia. Il mancato rinnovo della Pro loco prima e i tempi troppo stretti poi hanno costretto il sindaco Roberto Berti a gettare la spugna quando mancherebbe poco più di un mese a uno degli eventi più attesi. Nonostante i 120 soci del gruppo che ha ideato e portato avanti da sempre la manifestazione, che poteva contare su 150 volontari, non c'era nessuno disposto ad assumere tutte le responsabilità che comporta oggi essere presidente di una Pro loco. Il sindaco ha tentato tutte le strade possibili per salvare intanto la manifestazione, anche bussando a una ditta privata specializzata nell'organizzazione di eventi. Ma i costi di gestione sono troppo alti e non ha potuto far altro che arrendersi, seppur a malincuore. Il presidente uscente, Gianguido Pellegrini, assicura che entro settembre verrà definita la situazione di stallo in cui si trova l'associazione.