Thienese 37enne
muore in Brasile
facendo kitesurf

Christian Pesavento, 37 anni, era istruttore di kitesurf (foto Facebook)
Christian Pesavento, 37 anni, era istruttore di kitesurf (foto Facebook)
S.D.M.25.05.2018

THIENE. Un colpo di vento improvviso e la manovra che non tiene, nonostante gli anni di esperienza. Christian Pesavento, 37 anni di Thiene, gelataio, è morto a Porto Seguro, città del Brasile nello Stato di Bahia, durante un’uscita di kitesurfing (di cui era istruttore) in mare, sport estremo a metà tra il windsurf e il parapendio. Pochi secondi gli sono risultati fatali. A causa di una corrente d'aria che ha spinto in modo anomalo l’aquilone, ha perso il controllo della tavola ed è stato colpito al collo dal surf. Poi è ricaduto in acqua. Non si sa ancora se il decesso sia avvenuto subito dopo il colpo oppure in mare per affogamento. Questo sarà l'autopsia ad accertarlo. L'incidente è avvenuto mercoledì, verso le 14 (ora locale, le 19 in Italia).