Volontariato in estate La nuova sfida per i giovani

S.D.M. 29.07.2018

L’amministrazione di Sarcedo in prima linea per promuovere un nuovo progetto estivo di solidarietà che coinvolge le nuove generazioni nella cura dei beni comuni. Lo fa aderendo all’iniziativa della cooperativa Radicà “Ci Sto? Affare fatica”, volta a recuperare il contributo educativo e formativo del lavoro manuale. «Il progetto – spiega il sindaco Luca Cortese - vuole stimolare gli adolescenti a valorizzare il tempo estivo con attività concrete di volontariato, cittadinanza attiva e cura dei beni comuni, affiancati dagli adulti». «L’obiettivo - precisa - è far comprendere il valore della fatica e l’importanza di lavorare in gruppo. Si tratta di un’iniziativa a lungo termine che sarà consolidata nei prossimi due anni per raggiungere nell’area un cospicuo numero di adolescenti (da 3 a 5 mila), e realtà ospitanti (da 500 a mille), ma è importante iniziare subito e farla conoscere perché si tratta di un investimento educativo». Il progetto prevede la costituzione di gruppi che svolgano attività di volontariato formati da una decina di adolescenti (dai 14 ai 19 anni) seguiti ognuno da un giovane tutor e da alcuni adulti (handymen). «Ci stiamo guardando attorno e accanto alla promozione del progetto ai giovani potenziali partecipanti residenti a Sarcedo – prosegue – stiamo lavorando per individuare le attività di cura dei beni comuni e chi sia disponibile a dare ospitalità ai gruppi. Il tutto sarà fatto con la collaborazione tra gli uffici tecnici del municipio e la comunità, a partire dai comitati di quartiere». • © RIPRODUZIONE RISERVATA