Intossicato in garage dimesso dall’ospedale

Un’ambulanza del Suem
Un’ambulanza del Suem
S.D.M. 03.12.2018

Ha fatto ritorno a casa nella tarda mattinata di sabato Siro Pauletto, l'operaio di 48 anni che venerdì sera si è presentato al pronto soccorso dell'ospedale di Santorso accusando i tipici sintomi un'intossicazione da monossido di carbonio. È tornato a casa dalla sua famiglia, in via Contrà 7 a Sarcedo e, dopo essere stato sottoposto a due sedute di ossigenoterapia in camera iperbarica al Centro di Medicina Iperbarica di Torri di Quartesolo. «Venerdì sera faceva molto freddo e così Siro – ha raccontato la moglie Araida Giriani – aveva pensato di prendere il fornello a gas che utilizziamo per cucinare all'aperto e portarlo dentro il garage dove era stata allestita la tavola per una cena con sei amici di calcetto. Terminata la serata si è sentito male e così l’ho portato al pronto soccorso. Lì i medici gli hanno riscontrato un'intossicazione da monossido di carbonio. Poi, sempre in via precauzionale, sono stati tutti portati a Torri per una seduta in camera iperbarica. Al termine tutti gli amici sono stati dimessi, mentre Siro è tornato all'ospedale dove ha passato la notte per poi essere dimesso». • © RIPRODUZIONE RISERVATA