Campane moleste
L’Arpav mette
il "bavaglio"

I rintocchi delle campane divenuti oggetto di discordia. STELLA-CISCATO
I rintocchi delle campane divenuti oggetto di discordia. STELLA-CISCATO
13.07.2018

SARCEDO. D'ora in poi cambiano gli orari dei rintocchi delle campane dell'unità pastorale di Sarcedo: non suoneranno più di 3 minuti, sono stati tolti i rintocchi del quarto d'ora e dei tre quarti d’ora, ed è stato eliminato il campanone delle 7 del sabato e della domenica. La decisione è dovuta alla protesta di una famiglia che si è rivolta all'Arpav lamentandosi dell'eccessivo rumore fatto dalle campane. L'Agenzia regionale per l'ambiente, quindi,  ha mandato un invito chiedendo al sindaco di attivarsi affinché la parrocchia si metta in regola con il decreto emanato a febbraio di quest’anno dal vescovo di Vicenza, che regolamenta il suono delle campane. Da qui le nuove disposizioni, che impongono una limitazione sensibile nell'utilizzo dei rintocchi. «Come Chiesa per primi dobbiamo essere aperti ad accogliere le esigenze degli altri – ha commentato il parroco,  don Mariano Cocco Lasta – e renderci conto che ormai viviamo in comunità dove le sensibilità sono tante e diverse».