Lavori alla scuola media Sfratto per 300 studenti

Previsto un intervento di riqualificazione alla scuola media.  CISCATOIl municipio di Marano che ha deciso l’apertura dei cantieri
Previsto un intervento di riqualificazione alla scuola media. CISCATOIl municipio di Marano che ha deciso l’apertura dei cantieri
Alessandra Dall’Igna 07.09.2018

Il cantiere per l'adeguamento sismico della scuola sfratta gli studenti e gli insegnanti delle medie che da mercoledì prossimo dovranno dividersi tra elementari, aule speciali e centro giovanile. L'avvio del nuovo anno scolastico a Marano si preannuncia con disagi per i circa 300 studenti della scuola secondaria di primo grado “Alfieri”, che per i prossimi quattro mesi dovranno rinunciare alla storica sede di via Marconi. Se inizialmente i lavori di ristrutturazione dell'edificio sembravano poter coesistere con la ripresa dell'attività scolastica, il sopralluogo effettuato nelle scorse settimane ha infine spinto Comune e dirigenza a optare per uno spostamento temporaneo di tutte le 14 classi delle medie. L'operazione renderà da un lato più agevoli e celeri i lavori da parte delle ditte incaricate e dall'altra tutelerà la sicurezza di ragazzi, corpo docente e personale Ata. «I lavori stanno procedendo bene, con massima celerità e accuratezza - spiega il sindaco Marco Guzzonato -. Sono iniziati il 20 luglio nei tempi previsti, dato che il dirigente scolastico ci aveva espressamente richiesto di non partire a giugno per non compromettere le attività di fine anno. Tuttavia la loro portata è talmente invasiva da non consentire, come avevamo inizialmente preventivato, il regolare svolgimento delle lezioni nella sede di via Marconi. Per questo motivo, in un percorso condiviso con la scuola, si è infine deciso per il trasloco delle attività in altre sedi». In particolare, le 5 classi prime andranno a occupare altrettante aule delle scuole elementari che vengono utilizzate saltuariamente dai piccoli alunni; le 4 classi seconde saranno spostate nelle aule speciali che si trovano nel piano interrato delle scuole medie e che sono state sistemate nei mesi scorsi dai genitori; infine le 5 classi terze saranno ospitate nei locali della Casa del Giovane. Lo spostamento si concluderà a fine anno quando, in occasione delle festività natalizie, si procederà alle pulizie straordinarie e al ripristino delle 14 classi all'interno della rinnovata scuola media “Alfieri”. «Siamo consapevoli che questo trasloco comporterà disagi per gli studenti e per le loro famiglie, nonché per gli insegnanti e il personale Ata - conclude il primo cittadino - ma tale situazione è subordinata al miglioramento della vivibilità e sicurezza della nostra scuola». • © RIPRODUZIONE RISERVATA