Canile "salvo"
per almeno
un altro anno

Prorogati di un anno i servizi del canile sanitario. ARCHIVIO
Prorogati di un anno i servizi del canile sanitario. ARCHIVIO
A.D.I.27.08.2018

MARANO. Il canile sanitario dell'Alto Vicentino rimarrà attivo ancora un anno, in attesa che la conferenza del sindaci trovi una nuova soluzione per gestire la cattura e la cura degli animali abbandonati.

Questa è la decisione maturata all'interno del comitato dei sindaci dell'ex Ulss 4 che, di fronte ad una convenzione durata cinque anni e scaduta lo scorso 19 agosto, ha deciso di prorogare l'appalto fino al 2019. La struttura maranese, dunque, continuerà  fino al 18 agosto 2019 a garantire “i servizi di canile sanitario, di cattura e trasporto dei cani randagi e vaganti, di raccolta e trasporto di animali feriti e/o incidentati per conto dei Comuni del territorio del distretto”.

Contestualmente all'accordo con il canile sanitario di Marano, la conferenza dei sindaci ha prorogato di un anno anche l'accordo con il canile rifugio di Arzignano per poter garantire il servizio di mantenimento dei cani al prezzo 3,20 euro al giorno.