La strada dei reali
d’Inghilterra svela
la Grande Guerra

Presentazione della “Strada dei reali d’Inghilterra”.  STUDIOSTELLA-CISCATO
Presentazione della “Strada dei reali d’Inghilterra”. STUDIOSTELLA-CISCATO
Giulia Armeni 14.06.2018

THIENE. Cento chilometri di strada, praticamente uno per ogni anno che separa da quel 1918, tra il 15 e il 16 giugno, in cui l'altopiano di Asiago divenne teatro di una delle più sanguinose battaglie della Grande Guerra. E proprio in occasione del centenario della Grande Guerra che, dalla pianura alla montagna, sconvolse il Vicentino, sarà inaugurata sabato la “Strada dei reali d'Inghilterra”. Un itinerario, da percorrere in auto oppure in bicicletta, da Dueville ad Asiago, per seguire le orme della monarchia inglese che con la provincia di Vicenza conserva un legame fortissimo e la visita del principe Carlo al cimitero militare di Montecchio Precalcino, lo scorso anno, ne è forse la più importante, certo la più recente, testimonianza. E, nel 1918, aveva soggiornato a villa Godi Malinverni a Lugo, dove oggi è stato insediato un museo a suo nome, il principe del Galles Edoardo VIII, re rinunciatario per amore di Wallis Simpson. L’inaugurazione dell’itinerario sarà sabato prossimo, dalle 9.30, al cimitero britannico di Dueville.

CORRELATI