Iscrizioni riaperte alle scuole dorotee con aiuti dei privati

Con la riapertura delle iscrizioni alla prima elementare si allontana lo spettro della chiusura.  FOTO ARCHIVIO
Con la riapertura delle iscrizioni alla prima elementare si allontana lo spettro della chiusura. FOTO ARCHIVIO
Alessandra Dall’Igna 05.06.2018

Lo spettro della chiusura si allontana dall'Istituto scolastico Santa Dorotea di Thiene: a settembre infatti partirà la prima elementare. Si tratta di un segnale positivo per il futuro della scuola - e di una tradizione lunga 200 anni - molto cara a tante generazioni di thienesi. La novità è stata confermata, contro ogni previsione, dalla Casa madre delle suore. Una sorpresa più che positiva, dopo che la stessa all’inizio di quest’anno aveva comunicato la sospensione delle iscrizioni - nonostante ci fosse una quarantina di primini pronti ad entrare dal portone di via Corradini - e la definitiva cessazione dell'attività didattica nel 2022 a causa della mancanza di suore in grado di coprire il ruolo di insegnate all’interno dell’istituto scolastico. Questa situazione aveva spinto il Consiglio d'istituto ad attivarsi immediatamente per ricercare una possibile alternativa che potesse salvaguardare il patrimonio didattico e morale della scuola Santa Dorotea, anche se con un nome e in una location diversi, con sede a Thiene oppure nei dintorni. L'idea, in sintesi, era quella di individuare un altro gestore in grado di portare avanti questa realtà scolastica e di replicare l'organizzazione e la filosofia delle Dorotee: indispensabile, a questo scopo, era tuttavia riuscire a dare continuità al percorso scolastico dell'Istituto, garantendo dunque l'avvio della prima elementare con il prossimo settembre. Un obiettivo che è stato raggiunto nei gironi scorsi, come confermano il preside Carlo Maino e il presidente del Consiglio d'Istituto Paolo Polese: «L’altro giorno ci è giunta una comunicazione, a firma della superiora generale delle suore Dorotee, in cui si autorizza la scuola a raccogliere le iscrizioni alla classe prima della scuola primaria per il prossimo anno scolastico a Thiene». Tale disponibilità, lungamente attesa, rappresenta il «concreto segnale che attendevamo per poter assicurare la presenza di tutte le classi di scuola primaria. Questa decisione, inoltre, favorisce l’apertura di nuove prospettive per il futuro della scuola attraverso anche l’individuazione e l’arrivo di un nuovo gestore», aggiungono Maino e Polese. Ferma restando la volontà delle suore Dorotee, da tempo comunicata, «di terminare la loro gestione con l’anno scolastico 2021/2022, è evidente che la possibilità di accogliere nuovi alunni nelle classi prime consente al Consiglio d’Istituto, nonché a tutte le parti che stanno operando per dare un futuro alla scuola, di avere a disposizione il tempo necessario per affrontare i molteplici aspetti connessi all’ingresso di un nuovo gestore», fanno sapere ancora il preside e il presidente del Consiglio d’Istituto. «Ci auguriamo che tutto ciò dia, alle famiglie degli alunni già presenti nella scuola Santa Dorotea e a quanti vorranno unirsi a noi, la consapevolezza che le condizioni per garantire un futuro alla scuola, seppur gradualmente, si stanno concretamente realizzando. Proseguiamo nell’impegno quotidiano con maggiore serenità e rinnovato slancio nella consapevolezza che la disponibilità dataci dalle suore Dorotee rappresenta l’indispensabile “carburante” per guardare al futuro di questa scuola che è un reale patrimonio per la città di Thiene e per tutto il territorio», concludono. • © RIPRODUZIONE RISERVATA