In bici contro auto Migliora il ciclista «Ma ha rischiato»

Il giovane è stato ricoverato all’ospedale di Vicenza. ARCHIVIO
Il giovane è stato ricoverato all’ospedale di Vicenza. ARCHIVIO
Silvia Dal Maso 03.09.2018

È fuori pericolo Simone Dalla Valle, 19enne residente nel quartiere della “Conca” a Thiene, che sabato pomeriggio verso le 16 è entrato in collisione in via Monte, strada piuttosto stretta della zona collinare di Calvene, con un'auto che saliva dalla parte opposta della carreggiata mentre era in sella alla sua bicicletta. Le condizioni del ciclista, trasportato dall'elisoccorso del 118 di Verona direttamente all'ospedale di Vicenza in codice rosso, dopo i primi accertamenti da parte dei medici di turno sono risultate fortunatamente meno gravi del previsto. Dalla Valle, infatti, non ha mai perso conoscenza, ha sempre mosso tutto gli arti del corpo, mentre ha lamentato fin dall'inizio un forte mal di schiena, sicuramente dovuto al violento impatto con l'automobile che lo ha visto sbalzare dalla sella e andare a sbattere contro il parabrezza della vettura frantumandolo. Attualmente il 19enne è ancora ricoverato al San Bortolo sotto osservazione dei medici che stanno effettuando tutta una serie di esami diagnostici, soprattutto alla colonna vertebrale. Dalla Valle, stimato animatore della parrocchia Maria Ausiliatrice della Conca a Thiene, stava tornando a casa dopo aver trascorso l'ultima settimana del campo scuola con i bambini di quarta e quinta elementare e i ragazzini della prima media in una baita a Granezzetta sul Monte Corno. «Fortunatamente Simone non è in gravi condizioni e parlando con la famiglia so che la salute sta migliorando con il passare del tempo – racconta don Antonio Guarise della parrocchia Maria Ausiliatrice della Conca a Thiene -. Subito, infatti, lo spavento è stato grande perché si temeva il peggio per la colonna vertebrale, ma pare che abbia riportato solo una fortissima contusione. In tanti in questo momento stanno rivolgendo un pensiero a Simone, un giovane molto conosciuto dalla comunità, un “concato” apprezzato per le sue qualità e che si è sempre distinto anche per la sua serietà. Infatti, credo che aver indossato il caschetto prima di salire in bici, gli sia stato di grande aiuto. E pensare che la settimana di campo scuola, l'ultima del periodo estivo, si era conclusa nel migliore dei modi, con un pranzo conviviale che aveva rallegrato tutta la compagnia. Io ero partito prima degli altri per alcuni impegni parrocchiali e Simone era salito in sella alla sua bici per fare ritorno a casa. Dietro di lui altri c'erano altri due animatori in auto che, appena hanno assistito all'incidente, si sono preoccupati di dare l'allarme al 118 e di avvisare la famiglia». La dinamica esatta dell'incidente ed eventuali responsabilità sono all'esame della polizia stradale di Vicenza che sabato ha impiegato ore di lavoro per effettuare tutti gli accertamenti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA