Carrè Rete idrica per le malghe C’è l’intesa con RoanaCarrè | Carrè

Rete idrica per le malghe C’è l’intesa con Roana

R.A. 04.08.2018

Grazie ad un' intesa con il Comune di Roana si è reso possibile l'avvio dell'iter burocratico per portare, tra qualche anno, la rete idrica ad alcune malghe ed alle strutture ricettive di proprietà comunale presenti alla Pozza del Favaro, in territorio di Caltrano. Del progetto si è occupato l'ultimo consiglio comunale approvando, all'unanimità, la richiesta di coinvolgere la Regione. I terreni sui quali verranno realizzate condutture e vasca di accumulo dell'acqua proveniente dalla rete che serve la frazione di Cesuna sono gravati da uso civico. La legge regionale in materia prevede che in caso di interventi sui terreni dotati di queste caratteristiche, nello specifico lo scavo per la tubatura e lo spazio per la costruzione del serbatoio, questi debbano essere autorizzati preventivamente dalla giunta regionale. Per questo la delibera adottata è preliminare al resto del progetto. Una volta ottenuto l'ok lagunare si procederà con la progettazione dell'infrastruttura il cui finanziamento sarà, in parte, garantito da fondi europei. Comprensibile quindi come i tempi non si preannuncino brevissimi; tuttavia l'iter burocratico ha mosso i suoi primi, indispensabili, passi. • © RIPRODUZIONE RISEA