Sulle 52 gallerie
con moto da cross
Denuncia del Cai

Il frame di un video pubblicato da motociclisti stranieri sul Pasubio
Il frame di un video pubblicato da motociclisti stranieri sul Pasubio
13.09.2018

VALLI DEL PASUBIO. Non solo vandalismi, furti, inciviltà diffusa: il Pasubio diventa teatro di scorribande pericolose, come quelle, testimoniate da filmati postati sui social, di moto da cross che salgono le 52 Gallerie e poi le discendono, anche di notte, ciclisti in mountain bike che fanno altrettanto. Per non parlare di chi fa e lascia i suoi bisogni all’interno di quei manufatti scavati dai soldati oltre un secolo fa, opera d’ingegneria militare apprezzata persino da Carlo d’Inghilterra. 

Adriano Dal Prà, responsabile della commissione “Tam” del Cai di Schio, fa un quadro della situazione preoccupante e priva dei necessari controlli. E si lancia contro le gare podistiche che transitano per il Pasubio portando masse di persone con conseguenti danni ai sentieri, «transitando anche in zone sacre, recando gravissima offesa alla memoria dei Caduti».