Alberi sradicati
dal vento: nessuno
vuole la legna

Alberi sradicati dal vento a Valli
Alberi sradicati dal vento a Valli
12.01.2019

VALLI DEL PASUBIO. Nessuno vuole la legna di Valli schiantata dal maltempo di fine ottobre. L’asta bandita dal Comune nelle scorse settimane è andata deserta e ora si cerca un modo per disfarsi dei tronchi che arrivano dalla montagna dimenticata.  La furia che alla fine di ottobre ha raso al suolo milioni di alberi non ha risparmiato l’alta val Leogra ed in particolare Valli del Pasubio.  Esattamente quanto accaduto sull’Altopiano di Asiago con proporzioni differenti. Ma sono proprio la proporzioni a fare la differenza: la tragedia che ha schiantato gli alberi altopianesi infatti ha visto la pronta reazione di tanti soggetti con molte iniziative che avevano il solo fine di risollevare portare sollievo alla montagna. A Valli, invece, nessuno ha presentato un’offerta per aggiudicarsi la legna distrutta vicino al rifugio Balasso. Il prezzo di riferimento sarebbe stato di 1.230 euro, con assegnazione a chi avesse presentato il rialzo più vantaggioso: condizioni che, a quanto pare, non hanno smosso alcuno perché allo scadere del mezzogiorno dello scorso 17 dicembre nessuno si è fatto avanti.