Short e infradito
vietati agli esami
Sale la protesta

Un'immagine scattata negli ultimi giorni di scuola in zona Campus dei licei. M.D.O
Un'immagine scattata negli ultimi giorni di scuola in zona Campus dei licei. M.D.O
12.06.2018

SCHIO. Arrivano gli esami e l’afa estiva e per i mille maturandi degli istituti superiori scledensi vigono le regole dell’abbigliamento consono. Da ormai diversi anni i presidi degli istituti superiori combattono quotidianamente contro shorts, canottiere e infradito e da qualche tempo si sono aggiunte alla lista pure le gonne “troppo” corte. Diverse scuole sono corse ai ripari emanando circolari che invitano gli studenti e i professori a presentarsi in ambiente scolastico con un abbigliamento consono ad un luogo di studio e di lavoro, pena provvedimenti disciplinari. Nonostante i numerosi richiami e le diverse note sui registri sono in molti a pensare che non sia corretto, specie tra gli studenti più giovani. Come ogni anno riparte in questa stagione il braccio di ferro tra docenti e alunni, presidi e genitori. Ma sono i ragazzi a ribellarsi: «Assurdo porci condizioni sull'abbigliamento. In aula ci andiamo noi e se c'è l'afa vogliamo poter indossare almeno i pantaloncini corti».