Una centralina dell’Arpav monitora gli inquinanti

Una centralina mobile Arpav
Una centralina mobile Arpav
K.Z. 10.01.2019

A Santorso l'aria è osservata speciale. La centralina mobile dell'Arpav in via della Libertà ieri ha iniziato il suo lavoro di monitoraggio che durerà per ben sette settimane, con il compito di controllare la qualità dell’aria nel territorio comunale attraverso la rilevazione delle concentrazioni dei principali inquinanti dell’atmosfera. Tutto questo in un periodo, tra l'altro, in cui le precipitazioni scarseggiano. I parametri che saranno misurati dagli strumenti di precisione dell'agenzia regionale sono gli ossidi di azoto totali, il monossido di azoto, il biossido di azoto, l'ozono, il benzene, il toluene, gli xileni, le famigerate polveri sottili (Pm10), oltre agli idrocarburi policiclici aromatici. • © RIPRODUZIONE RISERVATA