Pioggia di nomine all’Ulss 7 Poker di primari ad interim

  Edgardo Andreotti (Otorino)
Edgardo Andreotti (Otorino)
M.SAR. 08.01.2019

Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Farmacia e Salute mentale: ecco servito il poker di nuovi primari e direttori entrati in servizio ad inizio anno all’ospedale Alto vicentino. Tutte nomine effettuate dall’Ulss 7 Pedemontana tra inizio e fine dicembre ma già operative, a tacitare in parte i “rumours” sulla fuga di specialisti dalla struttura. ORTOPEDIA. Con delibera del 14 dicembre il ommissario dell'azienda Ulss 7 Pedemontana, Bortolo Simoni, ha nominato Pier Sante Tomasi, 61 anni, direttore ad interim dell'unità operativa complessa “Ortopedia e Traumatologia” dell'ospedale di Santorso, in attesa dell'espletamento della procedura per la copertura del posto che dovrebbe concludersi a febbraio di quest'anno. Tomasi già opera all’interno della struttura orsiana. OTORINOLARINGOIATRIA E SALUTE MENTALE. Stesso procedimento per la nomina di Edgardo Andreotti, medico già operante in tale unità, quale direttore ad interim dell'unità operativa complessa “Otorinolaringoiatria" dell'ospedale di Santorso, in attesa dell'espletamento della procedura per la copertura del posto. Tommaso Maniscalco, già direttore dell'unità operativa complessa “Psichiatria 2”, è stato nominato direttore ad interim del Dipartimento di Salute mentale dell’Alto vicentino. FARMACIA. Michele Ragazzi è il nuovo direttore ad interim dell'unità operativa complessa “Farmacia” dell'ospedale di Santorso a partire dal 1° gennaio 2019. Ragazzi, specializzato in Farmacia ospedaliera all'Università di Padova, con master universitario di II livello in Manager di Dipartimenti Farmaceutici conseguito all'Università di Camerino, ha diretto la struttura complessa “farmacia ospedaliera” e la struttura semplice “servizio farmaceutico territoriale” presso l'Asl di Asolo, poi confluita nell'Azienda ulss n. 2 Marca Trevigiana. LE ASSICURAZIONI. Come ha riferito al nostro Giornale il Bortolo Simoni, «c’è un elevato turnover a Santorso ma è un cambio generazionale. È la vecchia guardia che se ne va. Entro marzo avremo i nuovi primari di oculistica, ortopedia, otorino, medicina. Verranno giovani motivati». Ha assicurato che Santorso non sarà ridimensionato o svuotato: «Non sono il liquidatore dell’Ulss, anzi. Zaia mi ha chiesto di riservare la massima attenzione a Santorso». Ecco intanto le prime nomine. • © RIPRODUZIONE RISERVATA