Sperona i militari
19enne arrestato
dopo folle fuga

Fugge all'alt dei carabinieri: arrestato 19enne
Fugge all'alt dei carabinieri: arrestato 19enne
K.Z.13.11.2018

PIOVENE. Un folle inseguimento in auto per sfuggire ai carabinieri da Piovene a Malo, con tanto di speronamento e tentativo di investimento di un carabiniere. Lo spavento di vedere davanti a sé i carabinieri della stazione di Piovene è costato l'arresto ad Alex Colombina, maladense di 19 anni neopatentato che ora, su disposizione del pm La Placa è agli arresti domiciliari in attesa della convalida del fermo.
Le accuse sono di resistenza, danneggiamento e lesioni personali. Già, perché il giovanissimo guidatore l'ha combinata grossa e non si fatto mancare davvero niente in un inseguimento che, di solito, si vede esclusivamente nei film. 

 

Era l'1 della scorsa notte quando una pattuglia dei militari ha identificato nel centro di Piovene l'automobile del giovane, decidendo di controllarla. Un brivido deve aver percorso la schiena del ragazzo che, invece di attendere il classico “patente e libretto”, ha schiacciato l'acceleratore pensando di riuscire a seminare i carabinieri. È stata subito chiamata un'altra pattuglia dei carabinieri che ha bloccato la carreggiata ma il ragazzo non si è scoraggiato, anzi. Ha deciso di occupare la pista ciclabile di Giavenale proseguendo la folle corsa e ha anche rischiato di travolgere un carabiniere che intanto aveva pensato di raggiungere la macchina del ragazzo a piedi. 

L'inseguimento è andato avanti per circa 15 chilometri fino a via Curie a Malo, con Colombina che ha anche urtato a più riprese l'automobile dei militari durante quella che è stata a tutti gli effetti una folle corse. Quindi, il giovane è stato stoppato ed arrestato.