Passeggiata invernale in malga a suon di folk

G.M.F. 11.01.2019

Dopo la prima tappa a “Malga Zolle di Fuori”, “Suoni tra le malghe… d’inverno”, riserva per domenica il secondo e ultimo appuntamento a “Malga Foraoro”, organizzato dal Comune di Arsiero, e la collaborazione offerta da gruppo alpini, Cai, Soccorso alpino e Protezione civile, con il patrocinio dei Comuni di Caltrano e Tonezza. «Anche questa volta – afferma l’assessore arsierese Alberto Bortolan - l’obiettivo rimane quello di proporre un’iniziativa rivolta alla pratica di un turismo dolce, ecosostenibile, "silenzioso", forse meno spettacolare nei numeri di utenti raggiunti, ma rispettoso dell'ambiente, e lontano da infrastrutture inquinanti. Inoltre, tornare a frequentare le montagne dopo i danni causati dal maltempo in autunno, assume una maggiore importanza» . Domenica, Malga Foraoro sarà raggiungibile a piedi, partendo dal rifugio Monte Corno, con una passeggiata, o una ciaspolata, semplice, rispettivamente su strada sterrata, o innevata, di circa 1 ora e mezza. Dopo pranzo, alle 13, è previsto il concerto con i Valincantà, che proporranno il loro folk d’autore in dialetto veneto. • © RIPRODUZIONE RISERVATA