Il prete benedì
l'unione gay
«Rifarei tutto»

Paola e Giovanna nel giorno della loro unione civile
Paola e Giovanna nel giorno della loro unione civile
15.04.2018

PIOVENE ROCCHETTE. «Vogliamo restare fermi sulle nostre tradizioni e credi oppure finalmente aprirci al dialogo e alla comprensione?» Questa la domanda posta al pubblico da don Beppe Gobbo, durante la conferenza sulle unioni civili, coppie di fatto e contratti di convivenza, svoltasi nella biblioteca comunale di Piovene Rocchette, promossa dall'assessorato ai servizi sociali. 

All'evento, presentato dal vicesindaco di Piovene Cristina Longhi, partecipavano, oltre al sacerdote, anche l'avvocato Linda Caravani e le coppia formata da Paola Pellegrini e Giovanna Tomiello, protagoniste dell'unione civile celebrata in comune di Schio a giugno dell'anno scorso.

Don Beppe Gobbo in quell'occasione aveva benedetto gli anelli delle due ragazze, le quali se li sono scambiati subito dopo davanti al celebrante Carlo Cunegato, consigliere comunale capogruppo di minoranza.