Defibrillatore mobile per la parrocchia dagli Amici del cuore

La delegazione che ha consegnato il defibrillatore a don Luigi. FILOSOFO
La delegazione che ha consegnato il defibrillatore a don Luigi. FILOSOFO
G.M.F. 06.01.2019

Attivo da marzo 2014, il Centro di prevenzione di Cogollo, che oggi conta 85 soci e opera a fianco dell’associazione “Amici del cuore Alto Vicentino onlus”, in occasione delle feste ha donato alla parrocchia di San Cristoforo un defibrillatore. Da oltre un anno, grazie alla disponibilità del parroco don Luigi Gatto, il Centro di prevenzione ha trovato ospitalità nel centro giovanile, dove periodicamente vengono organizzate serate informative con il cardiologo e altro personale dell’Ulss, seguite dal monitoraggio dei valori metabolici, con elettrocardiogrammi, la misurazione della glicemia, del colesterolo, dei trigliceridi e del valori pressori. «Questa attività - spiega il referente Giuseppe Canale – fa parte degli obiettivi associativi, che prevedono la diffusione della cultura della prevenzione oltre alla riabilitazione cardiologica. Però, senza l’aiuto e la disponibilità offerti da don Gatto, che ci ha messo a disposizione i locali del centro parrocchiale, non saremmo in grado di raggiungere i nostri scopi. Per questo abbiamo pensato di donare il defibrillatore mobile per dotare la struttura di uno strumento ormai indispensabile». • © RIPRODUZIONE RISERVATA